fbpx

Storie verosimili della città di Napoli

Felice Balsamo ci racconta una Napoli vera, passionevole fatta di storie realmente vissute, opportunamente celate dietro nomi, luoghi e situazioni realmente esistenti e vissute.

Ho appena lasciato la signora Assunta, per tutti Tina la postina, oggi 95enne, ha ancora tutti i denti, e come ama precisare lei, li ha ancora tutti perché li ha sempre tenuti ben stretti durante la sua vita. Abita in...
Leggi Di Più
Il Capodanno a Napoli vuol dire soprattutto Piazza del Plebiscito, è l’evento simbolo della città, non c’è’ napoletano che non abbia almeno una volta trascorso la notte del 31 dicembre in Piazza del Plebiscito in compagnia di 20.000 persone. Ogni...
Leggi Di Più
Ricordo quando nell’agosto del 2011, restai tra i pochi a Napoli nel godermi una delle estati più entusiasmanti della mia vita. Per la prima volta scoprivo palazzo San Giacomo, uno dei palazzi più importanti della città di Napoli, la cui...
Leggi Di Più
Napoli nasconde storie incredibili, spesso al limite del surreale, come quella dalla scuola fantasma di Via Settembrini. Va percorsa almeno una volta Vico Campanile ai Santi Apostoli, una delle strade più caratteristiche della città di Napoli, si trova a ridosso...
Leggi Di Più
Qualche anno fa conobbi il signor Arturo, un tempo giovane contrabbandiere, lo incontrai una mattina di luglio, passeggiavo per il lungomare, notai questo anziano signore che con garbo e gentilezza per 3 euro noleggiava costume e asciugamano ai passanti. Quella...
Leggi Di Più
Mi fermo ogni volta ad osservare quella insolita illuminazione del pontile artificiale che collega la terra ferma con l’isolotto di Megaride che vi ospita da tempo immemore il Castel dell’Ovo. Già perché pochi sanno che quell’enorme Castello non fu costruito...
Leggi Di Più
Oggi ho incontrato i coniugi De Vito, lui Antonio che di anni ne ha 87 ha lavorato per anni a Bagnoli, prima come operaio dell’Italsider poi come marinaio fino ad arrivare al minimo della pensione, con lui c’e’ sempre sua...
Leggi Di Più
Oggi ho salutato donna Carmela “‘a Tabbaccara”, per anni suo marito Gennaro prima e poi lei sono stati punto di riferimento fisso dei gradini Francesco d’Andrea, erroneamente chiamati da noi napoletani “Scale Brancaccio”. I grandini Francesco d’Andrea sono tra le...
Leggi Di Più
Passo spesso all’interno della Galleria Principe, comoda scorciatoia che da Piazza Museo porta diritto fino a Via Broggia e da qui diritto fino a Piazza Dante. Proprio in galleria alcuni anni fa conobbi il signor Mario Granato fioraio in pensione...
Leggi Di Più
Passo spesso per via dei Tribunali, proprio nel punto esatto che unisce Castel Capuano con Piazzetta Sedil Capuano, un tratto ormai fortemente a vocazione turistica, tra locali di ottimo cibo, piccole sartorie, qualche bottega che ha resistito al tempo e...
Leggi Di Più