fbpx
Fontana del Nettuno

La Fontana del Nettuno fu costruita sul finire del XVI per volere del vicerè Enrico di Guzmán conte di Olivares , da scultori del calibro di Michelangelo Nacchierino, Pietro Bernini, Angelo Landi e Domenico Fontana e collocata, in un primo momento, nei pressi dell’arsenale del Porto per poi spostarla al largo di Palazzo, davanti al Palazzo Reale, di qui a poco fu spostata nuovamente nel quartiere di Santa Lucia, dove venne arricchita con alcune sculture di Cosimo Fanzago aggiungengo degli otto leoni con gli stemmi delle casate spagnole, i delfini ed i cavalli marini. La fontana fu ancora spostata più volte fino atrovare la sua definitiva collocazione in piazza Municipio, all’ingresso di Palazzo San Giacomo. La fontana è composta da una grande vasca circolare e una balaustra interrotta da quattro rampe di scale disposte diametralmente e ornate da viticci a traforo, ai lati delle scale si trovano le statue di due leoni che sorreggono gli stemmi del duca di Medina e di sua moglie Anna Carafa, dalla bocca dei leoni sgorga l’acqua destinata alle vasche sottostanti. Nella vasca centrale l’acqua è versata da due mostri marini e ai bordi della stessa sono posti i quattro delfini con i tritoni, opera di Pietro Bernini. Centro dell’opera, la grande statua del dio del mare Nettuno, posto sopra uno scoglio su cui, una coppia di satiri e una di ninfe, sorreggono la coppa da cui il dio emerge con il suo tridente.

Dettagli foto:

Samsung s21 ultra
Focale: F2,2
Tempo: 1/2500s
Apertura: 2,20mm
ISO: 50
Bilanciamento bianco: automatico
Senza flash
Ore: 15.23 (Tempo sereno)

Condividi questo post ad un amico
Lascia un Commento